PNRR - Assunzioni con elasticità nei Comuni

Indicazioni operative dall’ANCI in un Quaderno ad hoc

PNRR

Assunzioni PNRR nei Comuni con elasticità. Sono ammissibili alla rendicontazione sul Piano nazionale di ripresa e resilienza tutti i costi riferiti alle attività, anche espletate da esperti esterni, specificatamente destinate a realizzare i singoli progetti, come ad esempio incarichi di progettazione, servizi di direzione lavori, servizi di architettura e ingegneria, collaudo tecnico-amministrativo, incarichi per indagini geologiche e sismiche, incarichi per le operazioni di bonifica archeologica, incarichi in commissioni giudicatrici. Ma attenzione: si tratta di una elencazione appunto “esemplificativa e assolutamente non esaustiva” dei profili professionali che possono essere assunti a valere sulle risorse PNRR dai Comuni in quanto soggetti attuatori. E dunque “nulla vieta in definitiva di poter assumere a tempo determinato un istruttore tecnico per attività specialistiche, ad esempio, di istruttoria delle procedure di esproprio previste dal progetto o di autorizzazioni ambientali o paesaggistiche se ciò fosse necessario alla realizzazione, nei tempi previsti, dell’intervento finanziato”.

Le istruzioni e note operative dell’ANCI
Si tratta di uno dei chiarimenti contenuti nel 31° Quaderno operativo dell’ANCI su “Le regole ordinarie e straordinarie per le assunzioni di personale”, diffuso il 14 febbraio 2022, che contiene anche un denso capitolo dedicato alle assunzioni aperte per attuare il PNRR.
Obiettivo della guida, che contiene istruzioni tecniche, linee guida, note e modulistica, è offrire ai Comuni e alle Città metropolitane un quadro d’insieme di tutte le regole vigenti per assumere personale, sia a tempo indeterminato con il nuovo criterio della cd “sostenibilità finanziaria” introdotto due anni fa, che a tempo determinato, utilizzando le risorse proprie di bilancio e quelle del PNRR. Il volume si suddivide in due capitoli:

  • il primo dedicato alle regole ordinarie per le assunzioni a tempo indeterminato in base al D.M. 17 marzo 2020,
  • il secondo che approfondisce le regole ordinarie e straordinarie per le assunzioni a tempo determinato per l’attuazione degli investimenti a valere - appunto - sulle risorse PNRR. 

Ok a spese per il supporto al Rup
Tra gli altri chiarimenti forniti, quello in base al quale, in accordo con quanto previsto dall’art. 1, commi 4 e 5, del D.L. n. 34/2019 (c.d. “Sblocca cantieri”), i soggetti attuatori di opere sono autorizzati ad avviare le procedure di affidamento della progettazione o dell’esecuzione dei lavori nelle more dell’erogazione delle risorse assegnate agli stessi.
Inoltre, tra le spese ammissibili vanno fatte rientrare anche quelle relative agli incarichi di supporto al Responsabile unico del procedimento, come già chiarito dal Ministero dell’Economia e delle Finanze in risposta ad una richiesta del Ministero dell’Istruzione. Di conseguenza i Comuni, le Unioni e le Città metropolitane interessate potranno individuare il proprio fabbisogno di personale aggiuntivo necessario per l’attuazione degli interventi del PNRR in piena autonomia e senza alcuna procedura autorizzatoria preventiva.
Importante: le spese potranno avere ad oggetto esclusivamente nuove assunzioni, non potendosi procedere al finanziamento di spese relative al personale già incluso negli organici delle amministrazioni.

La Posta del Sindaco

 




Scritto il 14/02/2022 , da La Posta del Sindaco

News

Non hai trovato le informazioni che stavi cercando?

Poni un quesito ai nostri esperti

CHI SIAMO

La posta del Sindaco è rivolto ad amministratori ed operatori degli enti locali: ricco di contenuti sempre aggiornati, il cuore del portale risiede nella possibilità di accedere, in modo semplice e veloce, ad approfondimenti, informazioni, adempimenti, modelli e risposte operative per una gestione efficiente e puntuale dell'attività amministrativa.

La Posta del Sindaco - ISSN 2704-744X

INFORMAZIONI

Ricevi via email i nuovi contenuti pubblicati nel portale