Partecipazione ad un corso di formazione autorizzato dal comune

Risposta del Dott. Eugenio De Carlo

Quesiti

Una dipendente ha partecipato ad un corso di formazione autorizzato dal comune. il corso si è svolto presso la sede di un altro Comune in una giornata lavorativa comprensiva di rientro pomeridiano ed è durato per l'intero orario giornaliero. La dipendente ha timbrato pertanto solo l'ingresso e l'uscita. E' corretto applicare all'orario svolto la pausa minima di trenta minuti prevista dal CCNL?

Risposta

Si, in mancanza di possibilità di utilizzare uno strumento elettronico di entrata/uscita, ma con attestazione diretta del dipendente interessato, circa il rispetto della norma in materia di cui all'art. 46 del CCNL del 2000.

Aggiungo che ciò sul presupposto che si tratti di corsi di formazione o di aggiornamento professionale organizzati dall’Ente o comunque autorizzati dal medesimo Ente presso altri soggetti pubblici o privati, in quanto in questi casi l'ARAN ha ritenuto che le ore effettive di  partecipazione alle attività formative devono essere considerate come servizio prestato a tutti gli effetti e, quindi, anche come orario di lavoro, ai fini del completamento del debito orario delle 36 ore settimanali.

10 maggio 2022            Eugenio De Carlo

 

Per i clienti Halley: ricorrente QP n. 4399, sintomo n. 4510


Scritto il 13/05/2022

Quesiti

Non hai trovato le informazioni che stavi cercando?

Poni un quesito ai nostri esperti

CHI SIAMO

La posta del Sindaco è rivolto ad amministratori ed operatori degli enti locali: ricco di contenuti sempre aggiornati, il cuore del portale risiede nella possibilità di accedere, in modo semplice e veloce, ad approfondimenti, informazioni, adempimenti, modelli e risposte operative per una gestione efficiente e puntuale dell'attività amministrativa.

La Posta del Sindaco - ISSN 2704-744X

INFORMAZIONI

Ricevi via email i nuovi contenuti pubblicati nel portale