PNRR – Più tempo per le mense

Messa in sicurezza, disposta la proroga dele candidature all’8 settembre

PNRR

Più tempo per accedere ai fondi (400 milioni di euro, poi diventati 600) del Piano nazionale di ripresa e resilienza relativi allo sviluppo delle mense scolastiche.

La proroga
Con riferimento all’avviso pubblico prot. n. 48038 del 2 dicembre 2021, relativo appunto alla presentazione di proposte per la messa in sicurezza e/o realizzazione di mense scolastiche da finanziare nell’ambito del PNNR, Missione 4 – Componente 1 – Investimento 1.2: “Piano di estensione del tempo pieno e mense”, e al successivo avviso pubblico prot. n. 62182 del 15 luglio 2022, di riapertura dei termini per l’inoltro delle candidature, il Ministero dell’istruzione ha comunicato il 19 agosto scorso che, “al fine di garantire il rispetto di target e milestone del PNRR, i termini per l’inoltro delle candidature sono prorogati fino alle ore 15.00 del giorno 8 settembre 2022”. Nel luglio scorso, come detto, il Ministero aveva riaperto i termini dell’avviso, per il quale erano risultate già ammissibili 600 candidature. Grazie a un ulteriore stanziamento di 200 milioni di euro, i Comuni avevano ottenuto la possibilità di presentare la propria domanda fino alle ore 15 del 22 agosto 2022, termine adesso prorogato all’8 settembre 2022

Le condizioni
Il Ministero ha altresì reso noto che le modalità di inoltro delle candidature restano le medesime indicate nell’avviso pubblico di dicembre, esclusivamente attraverso il sistema informativo predisposto, accedendo al portale del Ministero dell’istruzione dedicato al Piano nazionale di ripresa e resilienza https://pnrr.istruzione.it/. Restano uguali anche disposizioni, requisiti minimi di partecipazione e cause di esclusione nonché tutte le azioni di supporto e accompagnamento già previste.

L’avviso
L’avviso, ricorda il dicastero guidato da Patrizio Bianchi, è finalizzato all’estensione del tempo pieno scolastico per ampliare l’offerta formativa delle scuole e rendere le stesse sempre più aperte al territorio, anche oltre l’orario scolastico, e accogliere le necessità di conciliare la vita personale e lavorativa delle famiglie. “L’incremento delle mense è uno strumento fondamentale per una maggiore diffusione del tempo pieno su tutto il territorio nazionale”, ha commentato il ministro Bianchi. “Offrire più tempo pieno significa innanzitutto potenziare l’offerta formativa per i nostri ragazzi, dare loro più scuola. Significa anche potenziare gli strumenti a sostegno delle famiglie”.

All.: Comunicazione differimento termini invio candidature

 

La Posta del Sindaco




Scritto il 25/08/2022

News

Non hai trovato le informazioni che stavi cercando?

Poni un quesito ai nostri esperti

CHI SIAMO

La posta del Sindaco è rivolto ad amministratori ed operatori degli enti locali: ricco di contenuti sempre aggiornati, il cuore del portale risiede nella possibilità di accedere, in modo semplice e veloce, ad approfondimenti, informazioni, adempimenti, modelli e risposte operative per una gestione efficiente e puntuale dell'attività amministrativa.

La Posta del Sindaco - ISSN 2704-744X

INFORMAZIONI

Ricevi via email i nuovi contenuti pubblicati nel portale