Approfondimento di Amedeo Di Filippo

Sospesi i progetti di servizio civile sull’intero territorio nazionale

Servizi Comunali Politiche giovanili Provvedimenti conseguenti a calamità naturali Tutela salute pubblica

Approfondimento di Amedeo Di Filippo                                                                                       

Sospesi i progetti di servizio civile sull’intero territorio nazionale

Amedeo Di Filippo

 

Il Capo del Dipartimento per le politiche giovanili e il servizio civile universale ha firmato la circolare del 10 marzo con cui fornisce indicazioni agli enti di servizio civile in relazione all’impiego degli operatori volontari nell’ambito dell’emergenza epidemiologica da Covid-19.

Le sospensioni

La circolare è adottata alla luce del Dpcm 9 marzo al fine di fornire nuove indicazioni agli enti di servizio civile circa l’impiego degli operatori volontari, essendo superate quelle contenute nelle circolari del 24 e 25 febbraio, del 2, 6 e 8 marzo. Fanno in particolare riferimento al divieto, imposto dal suddetto Dpcm, di ogni spostamento delle persone fisiche, salvo che per esigenze lavorative, situazioni di necessità o per motivi di salute, imponendo in particolare la sospensione dei progetti di servizio civile sull’intero territorio nazionale e la conseguente sospensione dal servizio degli operatori volontari.

Le sospensioni vanno intese “come ulteriori giorni di permesso straordinario per causa di forza maggiore” e si applicano fino al prossimo 3 aprile, salvo ulteriori proroghe dello stato di emergenza, rispetto alle quali il Dipartimento valuterà come trasformare lo strumento dei permessi straordinari anche prevedendo, se necessario, l’interruzione dei progetti con successiva eventuale riattivazione, laddove ce ne fossero le condizioni, con il recupero del periodo di interruzione.

Le attività di protezione civile

Esistono però, all’iterno del pacchetto di progetti del servizio civile universale, anche quelli di particolare e rilevante utilità funzionali alla situazione di emergenza in corso. In questi casi gli enti sono invitati a valutare la prosecuzione delle attività, ma ad alcune condizioni: che venga opportunamente verificata l’esistenza di “adeguate condizioni”; che sia acquisito il preventivo consenso da parte degli operatori volontari; che venga data tempestiva comunicazione via mail al Dipartimento affinché non applichi la sospensione del progetto e possa ottemperare agli adempimenti connessi alla loro gestione.

È anche possibile per gli enti rimodulare il progetto per svolgere, sotto il coordinamento di un’istituzione pubblica che opera sul territorio, attività utili alla collettività connesse alla situazione di emergenza, nel qual caso resta l’obbligo di inviare la comunicazione con cui fornire tutte le informazioni necessarie a conoscere quale sia l’istituzione coinvolta e quali le attività assegnate agli operatori volontari, previa acquisizione del loro consenso.

Le altre sospensioni

Prorogate di 45 giorni anche le attività di formazione generale e specifica, che possono ora essere sviluppate entro la fine dei progetti, e i relativi adempimenti correlati al monitoraggio. Per i progetti che restano attivi è autorizzata l’erogazione “a distanza”.

Sono inoltre sospese tutte le partenze all’estero degli operatori volontari attualmente presenti nel territorio nazionale, con sospensione del servizio e riconoscimento del permesso straordinario. Gli operatori volontari impegnati all’estero possono proseguire regolarmente le proprie attività, a meno di situazioni particolari, anche connesse al contesto del Paese di impiego, che l’ente deve tempestivamente comunicare al Dipartimento. Sospesi anche i “subentri”, previsti per il 16 marzo, e gli “avvii in servizio”, sia sull’intero territorio nazionale che su quello estero.

15 marzo 2020


Scritto il 16/03/2020 , da Di Filippo Amedeo

Approfondimenti

Non hai trovato le informazioni che stavi cercando?

Poni un quesito ai nostri esperti

CHI SIAMO

La posta del Sindaco è rivolto ad amministratori ed operatori degli enti locali: ricco di contenuti sempre aggiornati, il cuore del portale risiede nella possibilità di accedere, in modo semplice e veloce, ad approfondimenti, informazioni, adempimenti, modelli e risposte operative per una gestione efficiente e puntuale dell'attività amministrativa.

La Posta del Sindaco - ISSN 2704-744X

INFORMAZIONI

Ricevi via email i nuovi contenuti pubblicati nel portale