Esenzione IMU in caso di separazione e assegnazione della ex casa coniugale

Risposta del Dott. Luigi D'Aprano

Quesiti

Con la presente chiedo un chiarimento in merito all'esenzione IMU in caso di separazione e assegnazione della ex casa coniugale.

Supponendo che l’immobile sia di proprietà al 50% dei 2 ex coniugi nel corso degli anni  ho inteso:

-           Esenzione IMU abitazione principale SEMPRE per il coniuge assegnatario

-           Esenzione IMU anche al coniuge non assegnatario solo se nell’immobile vivono figli MINORENNI

-           Esenzione IMU anche al coniuge non assegnatario solo se nell’immobile vivono figli con ETÀ INFERIORE A 28 ANNI.

Leggendo però alcune interpretazioni mi pare di capire che tutti gli eventuali oneri derivanti dall’assegnazione dell’immobile debbano gravare sul coniuge assegnatario come se ne fosse l’unico proprietario (anche in sede di dichiarazione dei redditi ho inteso che l’immobile debba essere dichiarato al 100% dal coniuge assegnatario)

Avrei necessità di capire come comportarmi e di poter citare dei riferimenti normativi specifici.

Risposta

I riferimenti normativi sono rinvenibili nel comma 741 lett c. punto 4)  e nel comma 743 della legge 160/2019 che rispettivamente recitano:

“sono altresì considerate abitazioni principali:

4) la casa familiare assegnata al genitore affidatario dei figli, a seguito di provvedimento del giudice che costituisce altresì, ai soli fini dell'applicazione dell'imposta, il diritto di abitazione in capo al genitore affidatario stesso;”

 

“E' soggetto passivo  dell'imposta  il  genitore  assegnatario della casa familiare a  seguito  di  provvedimento  del  giudice  che costituisce altresì il diritto di abitazione  in  capo  al  genitore affidatario dei figli”

 

Dalla lettura del testo normativa si desume che sorge in capo al Coniuge al contempo assegnatario dell’abitazione e affidatario dei figli, un diritto di abitazione al 100% di possesso. Per cui l’altro coniuge diviene nudo proprietario fino alla durata della sentenza di assegnazione e di affidamento dei figli (normalmente la conclusione dell’affidamento coincide con l’indipendenza economica dei figli).

24 dicembre 2021         Luigi D’Aprano

 

Per i clienti Halley: ricorrente QI n. 826, sintomo n. 871


Scritto il 28/12/2021 , da D'Aprano Luigi

Quesiti

Non hai trovato le informazioni che stavi cercando?

Poni un quesito ai nostri esperti

CHI SIAMO

La posta del Sindaco è rivolto ad amministratori ed operatori degli enti locali: ricco di contenuti sempre aggiornati, il cuore del portale risiede nella possibilità di accedere, in modo semplice e veloce, ad approfondimenti, informazioni, adempimenti, modelli e risposte operative per una gestione efficiente e puntuale dell'attività amministrativa.

La Posta del Sindaco - ISSN 2704-744X

INFORMAZIONI

Ricevi via email i nuovi contenuti pubblicati nel portale