Diritto di esenzione IMU per immobile locato a parente

Risposta al quesito del Dr. Luigi D'aprano

Quesiti

Un cittadino  residente all'estero, iscritto all'AIRE e pensionato nel luogo di residenza (Francia) possiede un'abitazione nel nostro comune. Il contribuente ha prodotto nell'anno 2016 una dichiarazione ai fini  IMU nella quale dichiarava di avere i requisiti per l'esenzione prevista dall'art. 9 bis della L. 47/2014, senza peraltro allegare la documentazione necessaria per la verifica di tali requisiti. Da riscontri effettuati l'immobile però risulta da sempre occupato  da un suo cugino, circostanza riscontrata sia dall'anagrafe che dalla dichiarazione ai fini dell'applicazione della TARI presentata dallo stesso e che paga regolarmente.

Si chiede se il contribuente abbia diritto o meno per le annualità 2016- 2019 alla suddetta esenzione.

Risposta

Le norme agevolative che si sono succedute in materia di abitazione possedute da cittadini iscritti all’AIRE hanno sempre escluso l’applicazione delle agevolazioni in caso di locazione dell’abitazione, non di comodato ad altro soggetto. Per cui, se il contribuente era in possesso degli altri requisiti di legge ha diritto all’applicazione delle agevolazioni anche se l’abitazione risulta concessa in comodato ad altro soggetto.

Per i clienti Halley Ricorrente QI n.827, Sintomo QI n. 872


Scritto il 31/12/2021 , da D'Aprano Luigi

Quesiti

Non hai trovato le informazioni che stavi cercando?

Poni un quesito ai nostri esperti

CHI SIAMO

La posta del Sindaco è rivolto ad amministratori ed operatori degli enti locali: ricco di contenuti sempre aggiornati, il cuore del portale risiede nella possibilità di accedere, in modo semplice e veloce, ad approfondimenti, informazioni, adempimenti, modelli e risposte operative per una gestione efficiente e puntuale dell'attività amministrativa.

La Posta del Sindaco - ISSN 2704-744X

INFORMAZIONI

Ricevi via email i nuovi contenuti pubblicati nel portale