Revisione della classificazione dei comuni in base alla densità turistica

Istituto nazionale di statistica – Comunicato in GU n.26 del 1-2-2022

Servizi Comunali Rilevazioni statistiche

ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA

COMUNICATO

Revisione della classificazione dei  comuni  in  base  alla  densita' turistica (22A00635) (GU n.26 del 1-2-2022) 
 
    Sul sito istituzionale dell'Istituto nazionale di statistica http://www.istat.it_e' pubblicata la revisione della  classificazione dei comuni in base alla densita' turistica, definita  dall'Istat,  ai sensi dell'art. 182, della legge 17 luglio 2020, n. 77. 
    La nota esplicativa e metodologica predisposta dall'Istituto e le tavole di classificazione dei comuni italiani per densita'  turistica sono         consultabili al seguente link https://www.istat.it/it/archivio/247191 

 

ISTAT

Classificazione

Classificazione dei Comuni in base alla densità turistica

La Legge 17 luglio 2020, n. 77, recante misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all’economia, nonché di politiche sociali connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19 (GU n.180 del 18-7-2020 – Suppl. Ordinario n. 25) prevede, all’art. 182, che l’Istituto nazionale di statistica definisca una classificazione delle attività economiche con riferimento alle aree ad alta densità turistica, al fine di evidenziarne il nesso turistico territoriale e consentire l’accesso a misure di sostegno mirate in favore delle imprese dei settori del commercio, della ristorazione e delle strutture ricettive colpite dalla prolungata riduzione dei flussi di turisti.

A tale scopo, la normativa ha indicato come riferimenti informativi utili alla “individuazione, sul territorio, delle aree a maggiore densità turistica ovvero prossime ai siti di interesse”, la classificazione relativa alla territorialità delle attività turistico-alberghiere, che aveva portato all’individuazione di aree territoriali omogenee per l’applicazione degli Studi di settore , nonché le rilevazioni sulla capacità di carico turistica del Mibact e gli indicatori di densità turistica dell’Osservatorio nazionale del turismo, che misurano il rapporto tra il numero di presenze turistiche e la superficie del territorio, tenuto conto della popolazione residente.

L’Istat ha quindi proceduto, sulla base delle ultime informazioni disponibili, a classificare i Comuni italiani secondo due aspetti (si veda nota metodologica successiva):

  • La “categoria turistica prevalente”, cioè la vocazione turistica potenziale del Comune individuata prevalentemente sulla base di criteri geografici (vicinanza al mare, altitudine, ecc.) e antropici (grandi Comuni urbani). La definizione della categoria turistica prevalente è stata ulteriormente affinata introducendo condizioni minime relative alle presenze turistiche.
  • La “densità turistica”, espressa da un set consistente di indicatori statistici comunali definiti per misurare la presenza di dotazioni infrastrutturali, la presenza di flussi turistici e l’incidenza a livello locale di attività produttive e livelli occupazionali in settori di attività economica tourism oriented, cioè riferiti in modo specifico al settore turistico e/o culturale. Tutti gli indicatori statistici sono stati sottoposti a procedure di sintesi per favorirne la lettura e l’analisi, e descritti in termini di quintili.

Data di pubblicazione: 19 gennaio 2022


Scritto il 03/02/2022

News

Non hai trovato le informazioni che stavi cercando?

Poni un quesito ai nostri esperti

CHI SIAMO

La posta del Sindaco è rivolto ad amministratori ed operatori degli enti locali: ricco di contenuti sempre aggiornati, il cuore del portale risiede nella possibilità di accedere, in modo semplice e veloce, ad approfondimenti, informazioni, adempimenti, modelli e risposte operative per una gestione efficiente e puntuale dell'attività amministrativa.

La Posta del Sindaco - ISSN 2704-744X

INFORMAZIONI

Ricevi via email i nuovi contenuti pubblicati nel portale