Contabilizzazione somma derivante da incameramento polizza a seguito rescissione contratto

Risposta del Dott. Paolo Dolci

Quesiti

L'Ente, a seguito di rescissione di un contratto di appalto per esecuzione di lavori, ha incamerato la polizza emessa da una società di assicurazione in qualità di garante dell'appaltatore. A seguito dell'accredito della somma si chiede come contabilizzare in bilancio (codifica piano dei conti integrati) la somma ricevuta e le scritture da effettuare nella spesa per l'utilizzo di tale importo per il prosieguo dei lavori da affidare con una nuova gara. Si chiede anche come poter recuperare l'importo dell'IVA versata all'erario per split payment e non oggetto di restituzione da parte della società di assicurazione. Si precisa che alla data odierna la ditta non ha emesso note di credito per le somme recuperate.

Risposta

Ai sensi dell’articolo 103 del d.lgs. 50/2016 l'appaltatore, per la sottoscrizione del contratto, deve costituire una garanzia, denominata "garanzia definitiva" a sua scelta sotto forma di cauzione o fideiussione pari al 10 per cento dell'importo contrattuale a garanzia dell'adempimento di tutte le obbligazioni del contratto e del risarcimento dei danni derivanti dall'eventuale inadempimento delle obbligazioni stesse, nonché a garanzia del rimborso delle somme pagate in più all'esecutore rispetto alle risultanze della liquidazione finale.

Le stazioni appaltanti hanno il diritto di valersi della cauzione, nei limiti dell'importo massimo garantito, per l'eventuale maggiore spesa sostenuta per il completamento dei lavori, servizi o forniture nel caso di risoluzione del contratto disposta in danno dell'esecutore.

Le somme riscosse sono, quindi, contabilizzate tra i Rimborsi e altre entrate correnti – Indennizzi di assicurazione – Altri indennizzi di assicurazione n.a.c. (E.03.05.01.99.999) utilizzabili per finanziare il nuovo affidamento alla medesima missione/programma.

Per quanto concerne l’IVA versata all’erario si rimanda alla risoluzione n. 79/E del 21 dicembre 2020 con la quale Agenzia delle Entrate fornisce istruzioni operative su come operare il recupero dell’IVA versata in funzione della ricezione o meno della nota di credito da parte del fornitore.

20 settembre 2022        Paolo Dolci

 

Per i clienti Halley: ricorrente QR n. 4262, sintomo n. 4317


Scritto il 23/09/2022 , da Dolci Paolo

Quesiti

Articoli correlati

Non hai trovato le informazioni che stavi cercando?

Poni un quesito ai nostri esperti

CHI SIAMO

La posta del Sindaco è rivolto ad amministratori ed operatori degli enti locali: ricco di contenuti sempre aggiornati, il cuore del portale risiede nella possibilità di accedere, in modo semplice e veloce, ad approfondimenti, informazioni, adempimenti, modelli e risposte operative per una gestione efficiente e puntuale dell'attività amministrativa.

La Posta del Sindaco - ISSN 2704-744X

INFORMAZIONI

Ricevi via email i nuovi contenuti pubblicati nel portale